Manpages

NOME

ascii − l’insieme dei caratteri ASCII codificati in ottale, decimale e esadecimale.

DESCRIZIONE

ASCII sta per American Standard Code for Information Interchange (Codice standard americano per l’interscambio d’informazione), ed è un codice a 7 bit. Molti codici a 8 bit (p.es. ISO 8859-1) contengono ASCII nella metà bassa. L’equivalente internazionale di ASCII è noto come ISO 646.

La seguente tabella contiene i 128 caratteri ASCII.

Sono indicate le sequenze di escape '\X' dei programmi C.

Tabelle
Per semplificare forniamo tabelle più compatte in esadecimale e decimale.

2 3 4 5 6 7 30 40 50 60 70 80 90 100 110 120
------------- ---------------------------------
0: 0 @ P ` p 0: ( 2 < F P Z d n x
1: ! 1 A Q a q 1: ) 3 = G Q [ e o y
2: " 2 B R b r 2: * 4 > H R \ f p z
3: # 3 C S c s 3: ! + 5 ? I S ] g q {
4: $ 4 D T d t 4: " , 6 @ J T ^ h r |
5: % 5 E U e u 5: # − 7 A K U _ i s }
6: & 6 F V f v 6: $ . 8 B L V ` j t ~
7: ´ 7 G W g w 7: % / 9 C M W a k u DEL
8: ( 8 H X h x 8: & 0 : D N X b l v
9: ) 9 I Y i y 9: ´ 1 ; E O Y c m w
A: * : J Z j z
B: + ; K [ k {
C: , < L \ l |
D: − = M ] m }
E: . > N ^ n ~
F: / ? O _ o DEL

NOTE

Storia
Una pagina di manuale ascii è apparsa nello UNIX Version 7 di AT&T.

Sui terminali più vecchi, la sottolineatura è mostrata come una freccia verso sinistra, chiamata backarrow, l’accento circonflesso come una freccia verso l’alto e la sbarra verticale ha un buco in mezzo.

Maiuscole e minuscole differiscono solo per un bit, così come il carattere ASCII 2 e le virgolette doppie. Questo semplificava molto la codifica meccanica, o tramite tastiera elettronica non basata su un microcontrollore, dei caratteri, e gli stessi accoppiamenti si possono ritrovare sulle vecchie telescriventi.

Lo standard ASCII fu pubblicato dallo «United States of America Standards Institute» (USASI) nel 1968.

VEDERE ANCHE

iso_8859-1(7), iso_8859-10(7), iso_8859-13(7), iso_8859-14(7), iso_8859-15(7), iso_8859-16(7), iso_8859-2(7), iso_8859-3(7), iso_8859-4(7), iso_8859-5(7), iso_8859-6(7), iso_8859-7(7), iso_8859-8(7), iso_8859-9(7), utf-8(7)

COLOPHON

Questa pagina fa parte del rilascio 3.73 del progetto Linux man-pages. Una descrizione del progetto, le istruzioni per la segnalazione degli errori, e l’ultima versione di questa pagina si trova su http://www.kernel.org/doc/man−pages/.

La versione italiana fa parte del pacchetto man-pages-it v. 3.73, a cura di: ILDP "Italian Linux Documentation Project" http://www.pluto.it/ildp
Per la traduzione in italiano si può fare riferimento a http://www.pluto.it/ildp/collaborare/
Segnalare eventuali errori di traduzione a ildp [AT] pluto.it

COMMENTS