Manpages

NOME

locate − elenca i file che nelle basi di dati corrispondono al modello

SINTASSI

locate [−d percorso] [−−database=percorso] [−−version] [−−help] modello...

DESCRIZIONE

Questa pagina di manuale documenta la versione GNU di locate. Per ogni modello ("pattern") dato, locate cerca in uno o più basi di dati di nomi di file e mostra i nomi di file che contengono il modello. I modelli possono contenere metacaratteri nello stile della shell: ’*’, ’?’, e ’[]’. I metacaratteri non trattano in modo particolare i caratteri ’/’ o ’.’. Perciò, un modello ’foo*bar’ può corrispondere anche un nome di file che contiene ’foo3/bar’, e un modello ’*duck*’ può corrispondere anche un nome di che contiene ’lake/.ducky’. I modelli che contengono metacaratteri dovrebbero essere racchiusi tra virgolette (’) per evitare che la shell provi a espanderli.

Se un modello è una normale stringa — non contiene cioè metacaratteri — locate mostra tutti i nomi di file nella base di dati che contengono quella stringa in una qualsiasi posizione. Se un modello contiene metacaratteri, locate mostra solamente i nomi di file che corrispondono esattamente al modello. Perciò, modelli che contengono metacaratteri dovrebbero di solito iniziare con un ’*’, e ancora più spesso terminare nello stesso modo. Le eccezioni sono i modelli esplicitamente intesi per corrispondere all’inizio o alla file di un nome di file.

Le basi di dati di nomi di file contengono le liste dei file presenti in particolari directory l’ultima volta che tali basi di dati sono state aggiornate. L’amministratore di sistema può scegliere il nome di file della base di dati di default, la frequenza con la quale sono aggiornate le basi di dati, e le directory per le quali queste contengono informazioni; si veda updatedb(1L).

OPZIONI

−d percorso, −−database=percorso

Invece di effettuare la ricerca nella base di dati con il nome di default, cerca le basi di dati di nomi di file in percorso, che è una lista separata da due punti (’:’) di nomi di file di basi di dati. È possibile anche usare la variabile d’ambiente LOCATE_PATH per impostare la lista delle basi di dati da usare. Questa opzione ha priorità sulla variabile d’ambiente nel caso siano usate entrambe.

Il formato della base di dati dei nomi di file è cambiato a partire dalla versione 4.0 di GNU find e locate per permettere a macchine con diverso ordine dei byte di condividere le basi di dati. Questa versione di locate può riconoscere automaticamente e leggere le basi di dati prodotte per una versione più vecchia di GNU locate o per le versioni Unix di locate o find.

−−help

Mostra un breve sunto delle opzioni di locate ed esce.

−−version

Mostra il numero di versione di locate ed esce.

VARIABILI D’AMBIENTE

LOCATE_PATH

Lista separata da ’:’ di basi di dati su cui fare la ricerca.

VEDERE ANCHE

find(1L), locatedb(5L), updatedb(1L), xargs(1L) Finding Files (Info in linea, o stampato)

COMMENTS